Mondo del volo simulato: ASUS ROG e AMD nel campo della simulazione del volo

Dec 19, 2019 Written by:ROG Article

Il 2 e 3 Novemebre scorso il nostro appassionato di simulazione di volo Fabio Merlo è stato invitato al FSWEEKEND 2019 in Olanda a Lelystad Aviodrome, da un noto produttore di hardware .

Giusto per fare una breve introduzione all' evento, per chi non ne fosse a conoscenza, l'FSWEEKEND 2019 è uno dei più grandi eventi europei dedicato agli appassionati di simulazione, dove è possibile incontrare tantissimi appassionati di simulazione ed esperti di aviazione, nonchè aziende che portano i loro prodotti per essere ammirati e anche acquistati dai visitatori.

Durante l’ultimo decennio FSWEEKEND è cresciuto di anno in anno sia come partecipazione di appassionati sia come partecipazione e supporto da parte dei produttori di hardware e software.

Lelystad è un piccolo centro vicino Almere a circa 1 ora da Amsterdam. Qui si trova un bellissimo museo dell' aviazione dentro un piccolo aeroporto da turismo.

La fiera FSWEEKEND si svolge dentro i locali del museo e acquistando il biglietto di ingresso si ha anche la facoltà di visitare tutto il museo e la parte visitabile del piccolo aeroporto.

Il museo del Lelystad Aviodrome è veramente molto ben organizzato. Ci sono velivoli della Fokker, elicotteri, aerei dismessi, un hangar dove appassionati rimettono a nuovo vecchi modelli Fokker, un cinema 4D che proietta film di aviazione mozzafiato e addirittura un Boeing 747 -200 della KLM dismesso una decina di anni fa.

0

Il Boeing KLM è visitabile all’interno e anche all'esterno, dato che è proprio al di fuori dell’hangar dove è stato allestito il museo permamente e la fiera FSWEEKEND.

Negli ultimi anni è stato fatto uno sforzo dall’organizzazione del museo e sono state aggiunte anche delle divertenti attrazioni per i più piccoli quali un simulatore full motion, giostra aerei a pedali, aera pic nic e tante altre piccole cose.
FSWEEKEND 19 quest'anno ha registrato un record di presenze. La mattinata del Sabato 2 Novembre già dall apertura dei cancelli si poteva notare il grande numero di appassionati in coda per i biglietti.

Tante aziende hardware hanno portato le loro soluzioni al gran completo e ora faremo il punto di quello che abbiamo visto e provato.
Entrando al museo, come potete vedere dal report fotografico, abbiamo subito tutti i più grandi produttori di Hardware per la simulazione: Brunner, Skalarki, FSCOCKPIT, FlightIllusion, CPFLIGHT, HoneyComb.

22

Ci siamo soffermati presso quasi tutti i produttori. Nello stand di Brunner abbiamo riconosciuto un nostro vecchio contatto e ci siamo soffermati a parlare del loro Sidestick A320 e del loro nuovo Yoke (andate sul sito a vedere le info).  Poi siamo passati a vedere le novità di CPFLIGHT tra le quali l ISFD del Boeing 737 MAX oltre la classica FCU del 737, del 747 e del A320. Poi siamo passati allo stand Skalarki con il suo Full Airbus Simulator e i suoi gadget (ma qui c'era veramente troppa coda per provare il Prosim con il loro Airbus hardware) e ci siamo soffermati allo stand della FlightIllusion e il loro "muro" di strumenti gauges di vario tipo. Fa sempre effetto vedere tutti gli strumenti funzionanti in una parete di quelle dimensioni. (vedi foto).


02
 

Dopo un giro e uno scambio di chiacchere con i vari promoter ci siamo diretti verso lo stand di FSCOCKPIT.

22

Ad attenderci c'era Tomasz che ci ha fatto vedere uno slideshow del suo full cockpit replica di un Airbus A320. La qualità dei materiali e la cura nel suo assemblaggio è ottima, il feeling con gli strumenti (overhead e pedestal) è molto simile a quello che si ha in una vera cabina di un Airbus. Il supporto dell'hardware FSCOCKPIT è dato per Jeehell Software suite, Prosim A320, Wilco Airbus, Project Magenta, AirSimTech, Aerosoft Airbus A320 A321. Praticamente tutti i software sono compatibili con l'hardware. Inoltre il feeling del Rudder è veramente molto vicino alla controparte reale. La forza che devi dare ai pedali per farli muovere e il loro movimento sono strabilianti.

22

Vicino a FSCOCKPIT c'erano anche gli stand dei simulatori homecockpit (privati che hanno portato i loro simulatori casalinghi per farli provare al pubblico e metterli in bella mostra).  Anche in questo caso abbiamo avuto modo di parlare con diversi Senior della simulazione di volo e ci siamo fatti spiegare come questo nostro hobby sia molto diffuso nel Nord Europa.

In questa zona ho avuto il piacere di parlare con tantissimi Home Cockpit Builder. Abbiamo parlato delle loro configurazioni PC, del loro hardware e di come costruire un PC dotato delle ultime tecnologia che riesca a far girare i vari simulatori (Xplane, FSX e P3D) nel miglior modo possibile.

La maggior parte degli appassionati hanno PC autoassemblati con componenti che permettono performance e qualità grafiche ottimizzate per i vari addon e i vari simulatori.

Solitamente l'appassioanto monta CPU AMD, perche ormai il loro costo è nettamente inferiore rispetto ai concorrenti e inoltre l'ultima generazione di Ryzen 3000 ha portato un netto miglioramento dello sfruttamento dei core da parte del software. La maggior parte delle scehde madri montate nei PC dei Flight simmer sono ASUS. Abbiamo visto tantissime ASUS ROG MAXIMUS X Hero (https://www.asus.com/it/ROG-Republic-Of-Gamers/ROG-MAXIMUS-X-HERO/)  e  ASUS ROG x570 https://www.asus.com/it/ROG-Republic-Of-Gamers/ROG-Strix-X570-E-Gaming/  e ASUS ROG  CrossHair VIII https://www.asus.com/it/ROG-Republic-Of-Gamers/ROG-Crosshair-VIII-Hero-WI-FI/  

img_8642


con processori AMD Ryzen 7  3700 X e AMD RYZEN 3800 X (https://www.amd.com/en/products/cpu). Il Ryzen accoppiato alle schede madri ASUS ROG forniscono il massimo della affidabilità e della configurabilità che è richiesta dai software di simulazione di volo del giorno d'oggi. 

img_9456


Tanti simulatori oggi permettono di configurare parametri che permettono di fare tuning e raggiungere il massimo delle prestazioni ottimizzando l'hardware. ASUS con processori AMD da questo punto di vista permettono tantissima flessibilità e margine di overclockking. Direi che da quello visto alla fiera questo connubio è vincente.

Ora parliamo però anche di schede grafiche utilizzate. Una volta (una decina di anni fa per intenderci) avevamo un produttore che permetteva di avere uno "scatolotto" che splittava il segnale video per permettere il multimonitor. Anche io ne avevo uno e simulavo con 3 schermi il cockpit e i due finestrini laterali di un cessna. Per fare ciò pero era necessaria una doppia scheda grafica in Crossfire. 

Oggi grazie alle soluzioni AMD (Vega 56 , Vega 64 e ora anche 5700) di ASUS ROG, possiamo ottenere tutto ciò con solo una scheda grafica con magari 8 GB DDR5 ma con un risparmio drastico di energia e di tempo di configurazione. In fiera ho visto tantissime ASUS ROG Vega 56 e anche tantissime ASUS ROG 5700 (https://www.asus.com/it/Graphics-Cards/ROG-STRIX-RX5700XT-O8G-GAMING/).

maxresdefault

Queste schede grafiche oggi rappresentano il non plus ultra per l'appasionato di volo simulato. AMD grazie ad investimenti importanti e all aiuto di partner come ASUS, ha portato le sue soluzioni grafiche al sorpasso del loro competitor NVIDIA in questo settore.

All'FSWEEKEND era normale vedere schede grafiche AMD spingere 6 schermi e avere Prepar3d e FSX che lavoravano a 30 40 FPS. Qualche anno fa nessuno avrebbe mai creduto a questi risultati!

In futuri articoli approfondiremo la tematicha PC e simulatore di volo... stay tuned!

Continuando a parlare di ciò che abbiamo visto all' FSWEEKEND quest'anno, come anche durante le altre edizioni, avevamo l’aera del museo più grande dedicata ai produttori hardware, software e appassionati (IVAO network, VATSIM e club di flight sim olandesi).

Poi nell’area conferenze era presente qualche negozio di hardware, la parte dedicata a Xplane e agli addon del simulatore di Laminar. Inoltre in questa parte c'erano privati che con il loro PC mettevano in mostra le loro abilita di piloti sempre sul simulatore Xplane 11. Qui ha trovato anche spazio lo stand di FSMAGAZIN (rivista tedesca di simulazione volo  anche sponsor dell evento).

Nella Hall centrale all’ingresso trovava spazio AEROSOFT e il loro stand dove venivano venduti moltissimi gadget, addon e hardware VRINSIGHT, CHPRODUCTS e REALFLIGHT.

Questa edizione dell FSWEEKEND 19 mi ha soddisfatto totalmente. Tantissimi appassionati con i quali scambiare consigli , tanti produttori hardware con i quali mi sono soffermato a parlare e a provare i loro hardware e tantissima voglia di far crescere sempre di più questo mercato e questo nostro hobby che porta a far conoscere persone di tantissime nazionalità che hanno solo una cosa in testa: il volo.

A cura di Merlo Fabio

7   5   3   2