Aug 02, 2018 Scritto da: Silvio_Iodice

Gli esperti sono d'accordo: Eye Care rende il gaming un'esperienza migliore

Articoli: Monitor Tecnologie
Tags:

Sono necessarie innumerevoli ore di pratica e competizione per diventare un top player, ma anche se i videogame sono semplicemente la tua passione devi investire molto tempo per affinare le tue abilità.
Le sfide online possono tradursi in lunghe sessioni di gioco, con uno sforzo anche fisico ma soprattutto visivo che può influire sulle tue performance in-game. 
Ecco perché i monitor ASUS ROG includono una serie di soluzioni racchiuse nella tecnologia Eye Care che riducono l'affaticamento della vista, permettendoti di affrontare in tutta comodità anche le competizioni più intense. 
Tutti i monitor ROG vantano infatti le migliori tecnologie per garantire un’eccellente performance e il massimo comfort, grazie ad una retroilluminazione priva di sfarfallio e un efficace filtro per la luce blu certificato da TÜV Rheinland. 
In più offrono anche pannelli anti riflesso e supporti completamente regolabili che ti consentono di trovare sempre la tua posizione perfetta.

 

 


 

 

 

 

Capiamo insieme l’importanza di questi fattori, partendo da alcuni dettagli un po’ più tecnici.

Solitamente i monitor raggiungono una luminosità più bassa accendendo e spegnendo rapidamente la retroilluminazione. Più a lungo è spenta, più si attenua l'immagine. Per quanto questo possa essere un efficace espediente tecnologico, questa soluzione si traduce in fastidioso sfarfallio e bombardare i bulbi oculari con “lampi” ad alta frequenza li costringe ad una serie di frenetiche reazioni che possono portare a stanchezza, affaticamento della vista e persino mal di testa. 

Per eliminare questo effetto, i nostri monitor gaming impiegano diverse tecniche.
Tutti i modelli ROG Swift e Strix implementano uno speciale ed esclusivo sistema di controllo della retroilluminazione che li certifica come "Flicker-Free". 

 

 


 

I monitor ASUS ROG proteggono i tuoi occhi anche filtrando le emissioni di luce blu, la cui esposizione prolungata può essere dannosa e addirittura incidere sulla qualità del sonno. 
Diversi studi hanno infatti dimostrato che l'esposizione alla luce blu può influenzare la produzione di melatonina nel corpo, i monitor riducono le onde blu dal 20% al 70% grazie a ai quattro livelli di filtro .

Luceblublog

Eliminare la componente blu della luce influisce inevitabilmente sulla temperatura del colore dell’immagine visualizzata sul display, rendendola leggermente più rossastra e diminuendo via via la luminosità all’aumentare del filtro.
Grazie alle impostazioni dei monitor ROG, hai la possibilità di compensare facilmente i filtri applicati, così da ottenere sempre la visualizzazione corretta per il gioco.
Ognuno di noi ha le proprie preferenze e un diverso setting di gioco, per cui è importante che tutto sia nella giusta posizione per poter affrontare al meglio anche lunghe sessione di gioco, evitando qualsiasi tipo di disagio.

Ecco perché i monitor ASUS e ROG della serie PG, XG, MG e VG sono tutti ergonomici e completamente regolabili in altezza, inclinazione e rotazione.

  Swift PG348Q Strix XG35VQ Swift PG258Q Swift PG248Q Swift PG27VQ Swift PG279Q Strix XG32VQ VG245H
Screen 34" curved 21:9 35" curved 21:9 25" 16:9 24" 16:9 27" curved 16:9 27" 16:9 32" 16:9 24" 16:9
Panel type IPS VA TN TN TN IPS IPS TN
Resolution 3440x1440 3440x1440 1920x1080 1920x1080 2560x1440 2560x1440 2560x1440 1920x1080
Max refresh 100Hz 100Hz 240Hz 180Hz 165Hz 165Hz 144Hz 75Hz
Variable refresh G-Sync FreeSync G-Sync G-Sync G-Sync G-Sync FreeSync FreeSync
Response time 5 ms 4 ms 1 ms 1 ms 1 ms 4 ms 4 ms 1 ms

 

Se vuoi approfondire questo argomento trovi maggiori dettagli a questo link

Articoli: Monitor Tecnologie
Tags:
Torna in alto