May 12, 2019 Scritto da: Silvio_Iodice

Vetrina prodotti: ROG MATRIX RTX 2080 TI

Tags:

Le schede video di fascia alta consumano centinaia di watt e le loro prestazioni sono legate alle tecnologie per migliorare l'overclock fino alla massima velocità fintanto che le temperature lo consentono. Il raffreddamento è fondamentale, e il liquido è decisamente il metodo migliore, c'è solo un problema: se si sta utilizzando un impianto personalizzato o una soluzione all-in-one, le esigenze hardware occupano un sacco di spazio nel case.

O almeno lo era. Abbiamo passato gli ultimi due anni a perfezionare un innovativo raffreddamento a liquido per GPU completo in una classica dimensione di tre slot, la stessa delle schede con raffreddamento ad aria. Annunciata al CES 2019 di Las Vegas, la nuova ROG Matrix GeForce RTX 2080 Ti porta Turing ad un livello del tutto nuovo grazie ad un innovativo sistema di raffreddamento a liquido completamente integrato.

Matrix_Shroud Design

Come inserire un raffreddamento completo in tre slot

Republic of Gamers si rivolge da sempre agli enthusiast che creano loop personalizzati a liquido per la GPU e altri componenti. Pur ottenendo risultati sbalorditivi, questo approccio richiede una buona dose di lavoro e competenza. Le alternative all-in-one sono molto più accessibili per i gamer e altri utenti esperti che desiderano un ottimo raffreddamento pronto per l'uso immediato.

Inizialmente abbiamo sperimentato un radiatore esterno da 120 mm e siamo rimasti soddisfatti della riduzione di temperatura ottenuta. Tuttavia il dispositivo di raffreddamento era troppo grande e poco maneggevole per i sistemi più piccoli, specialmente se abbinato ad un altro raffreddamento a liquido per la CPU.

matrix_image5

Il processo per la creazione della Matrix è stato lungo e ricco di tentativi che non sempre hanno portato a soluzioni efficaci. Abbiamo lavorato a stretto contatto con i partner del settore per creare più di cinque prototipi con varie iterazioni tra blocco, radiatore e pompa. Ci sono voluti davvero tanti sforzi per creare un dispositivo di raffreddamento liquido abbastanza piccolo da adattarsi a tre slot senza compromettere le prestazioni di raffreddamento o essere troppo rumoroso. Il nostro design completamente integrato funziona in modo più silenzioso rispetto alle soluzioni concorrenti basate su radiatori esterni da 120 mm e si avvicina di molto alle prestazioni di raffreddamento dei radiatori molto più grandi da 240 mm che però più spazio all'interno dello chassis. Ci siamo anche assicurati che la Matrix funzioni in ambienti difficili come ambienti con temperature particolarmente elevate e configurazioni SLI.

Solo le migliori schede raggiungono velocità di clock estreme

All’interno delle Matrix viene utilizzato il PCB personalizzato delle schede ROG Strix, realizzando un processo di binning aggressivo che spinge il core della GPU a 1815MHz e la memoria GDDR6 a 14800MHz, una soglia di overclock che solo il 5% delle schede può raggiungere.

Sono stati caricati profili BIOS appositamente studiati per i nuovi target di clock e per le curve di controllo per le tre ventole Axial-tech, pronti per essere ottimizzati tramite il software GPU Tweak II.

 matrix_image4

Stile unico

Linee decise e spigolose creano elementi geometrici che si uniscono per dare vita ad uno stile straordinario, unico ed esclusivo. Sul fronte della scheda, tracciati retroilluminati RGB ripropongono la tipica connotazione estetica che caratterizza le schede madri ROG di fascia più alta. Sul fianco campeggia invece il brand Republic of Gamers, impresso in un display che lo riflette all’infinito, rievocando in maniera figurata il loop infinito del sistema di raffreddamento.

matrixsystem

Per evitare evitare spiacevoli situazioni che vadano a rovinare l'amata build, la scheda presenta da un telaio di rinforzo per evitare torsioni e flessioni laterali. Questo telaio strutturale è stato progettato per supportare il peso della Strix, che è in realtà più pesante della Matrix, quindi risulta più che sufficiente per la scheda raffreddata a liquido. Il fatto che Matrix mantenga temperature più basse e sia più leggera della Strix è una testimonianza dell'eccezionalità dell'intero sistema.

Essere partiti dalle basi della Strix permette alla Matrix di sfruttare vantaggi extra come un doppio switch BIOS per alternare prestazioni a modalità silenziosa. In modalità silenziosa, i fan 0dB si accendono solo quando necessario, rendendo la scheda quasi impercettibile con carichi più leggeri. Sono stati caricati profili BIOS appositamente studiati per i nuovi target di clock e per le curve di controllo per le tre ventole Axial-tech, pronti per essere ottimizzati tramite il software GPU Tweak II.

La punta di diamante della serie ROG

ROG Matrix RTX 2080 Ti è l'ultima di una lunga serie di schede video targate ROG che spingono i limiti delle GPU sempre più in alto. Questa scheda combina le prestazioni del raffreddamento a liquido con la comodità di una soluzione all-in-one e la semplicità di un design a tre slot. Scopri tutte le caratteristiche nella pagina prodotto ufficiale.

Tags:
Torna in alto